• Home
  • La storia di Finale Ligure e del Finalese

La storia di Finale Ligure e del Finalese

Il Finalese occupa un territorio situato nella parte occidentale della Liguria ed è delimitato a est da Capo Noli, ad ovest dal Capo Caprazoppa, a nord dalle Alpi Liguri, a sud dal Mar Ligure.
Dal punto di vista amministrativo il territorio appartiene alla provincia di Savona e comprende i comuni di Finale Ligure, Calice, Rialto e Orco Feglino.

Il territorio costituito da una  serie di dorsali calcaree è solcato da tre fiumi, il Pora, l’Aquila e lo Sciusa che danno nome ad altrettante valli.
A causa di tale conformazione geofisica la zona presenta una quantità di grotte e caverne di grande interesse naturalistico nelle quali sono state fatti eccezionali ritrovamenti preistorici.
Primo fra tutti la sepoltura paleolitica del Giovane Principe nella Grotta dell Arene Candide risalente a 25000 anni fa.
Altri importanti reperti, come utensili di ossa e vasellame (Museo Archeologico di Finalborgo), sono stati ritrovati all’interno dell’Arma delle Manie e nella Caverna delle Fate.

Del periodo neolitico si hanno testimonianze in un antico insediamento dell’età del ferro (X sec a.c.) il cosidetto Villaggio Delle Anime in località Montesordo presso la Rocca di Perti.
Altri affascinanti segni del passato sono le misteriose incisioni rupestri del Ciappo delle Conche e del Ciappo dei Ceci tuttora soggetto di approfondimenti da parte degli studiosi.

L’epoca romana ha lasciato opere importanti come i ponti della via Julia Augusta in Val Ponci ed un insediamento rurale ad Isasco sull’Altipiano delle Manie.
La presenza della cristianità si rileva nel V secolo con la Pieve ed il ritrovamento di un tegolo con l’iscrizione grafica che ricorda Licius, un bambino cristiano di nove anni sepolto nel 362 a Perti.
Del periodo bizantino troviamo tracce sulle alture dell’entroterra, a Sant’ Antonino, dove, ancora oggi sommersi dal verde, sono custoditi i resti di un Castrum.

Nel 1162, con la nomina di Enrico II il Guercio da parte del Barbarossa, nasce il Marchesato del Carretto protagonista per ben 5 secoli della storia di finale.
Varie furono le sue vicessitudini con la Repubblica di Genova che cercò di invadere il marchesato per due volte nel 1447 e nel 1558.
Nel 1608 il territorio fu sottomesso alla Spagna e la sua dominazione durò fino al 1707, quando fu Genova a dominare fino alla rivoluzione francese e alla discesa di Napoleone in italia nel 1795.
Da allora fu annessa alla repubblica Ligure creata dai francesi nel 1805 poi al Regno di Sardegna e successivamente al Regno d’Italia nel 1861.

Dove siamo

Servizi

WI-FI gratuito
Prato con piscina
Parcheggio privato
Bikers: officina riparazioni

Contattaci

Tel: + 39 019 695667
info@hotelfinaleligure.net


Hotel Florenz, Via Domenico Brunenghi, 124, Finale Ligure (SV) | P.I. 01143660098 | Privacy Policy | Normativa Privacy